Adotta una Pecora Adopt a Sheep Adopt a Sheep Adoptiere ein Schaf

Presentazione Come Raggiungerci Iniziative Prodotti

Compra

Contatto

Fotografie

E-Mail

Link Home

Site>>

                 
Siamo anche su facebook, visita la nostra pagina e iscriviti per essere sempre aggiornato sulle nostre iniziative!
 

Adotta una pecora. Difendi la Natura
Tutti i nostri formaggi sono ad emissioni zero: nemmeno un grammo di CO2 è stato emesso per produrli, grazie ai due impianti fotovoltaici realizzati sulla stalla, che ci garantiscono energia pulita per tutte le nostre attività

   

SOSTEGNO ALLE AZIENDE AGRICOLE AQUILANE - ACQUISTO PACCHI FAMIGLIA
"Festa della Tosatura 2012" - il 29 e 30 aprile tornano i Maori della Nuova Zelanda! Se vuoi assistere a questa arte antica che si tramanda nei secoli, vieni alla "Porta dei parchi": potrai partecipare in diretta alla tosatura, parlare con i protagonisti Maori, scoprireil ciclo della lana, vero oro dell'Età Moderna, e toccare con mano il morbido vello delle pecore Sopravvissane!
Per info e prenotazioni: tel. 0864 / 49595 - email info@laportadeiparchi.it

Vi ricordiamo che il 1° maggio ci sarà a Cocullo la tradizionale "Festa dei Serpari", il rito arcaico con il quale ancora oggi si propizia la fertilità: i "serpari" raccoglieranno i serpenti che saranno poi posti sulla statua di San Domenico che sarà portata in processione.

Adotta una pecora sostiene Emergency con una donazione di prodotti per il Natale

 

Per adottare scarica il contratto e compilalo, oppure riempi i campi direttamente online!
Formato PDF
Formato RTF

(si consiglia di scaricare il file e di stamparlo)

Compila il contratto nella versione online


L'Iniziativa

La campagna di sensibilizzazione che la nostra struttura, con sede in Anversa degli Abruzzi nel cuore dei Parchi d’Abruzzo, sta portando avanti, ha lo scopo di coinvolgere direttamente tutta la popolazione su un
problema inquietante: l’abbandono della montagna e il degrado ambientale.
Gli allevatori sono sempre più soli a tutela delle aree montane, acquistando sempre maggiore importanza i concetti di produttività, efficienza, redditività anche nelle scelte politiche ed operative delle nostre amministrazioni locali.
La salvaguardia, la tutela, la conservazione della natura e della cultura che ne ha consentito la valorizzazione fino ai giorni nostri, tanto da vantare il Parco più antico d’Europa e l’istituzione di nuovi Parchi ed aree protette, appare un valore sempre più a rischio di estinzione, essendo la pastorizia estensiva una realtà sempre più esigua.
Pochi sanno capire e riconoscere l’importanza degli allevamenti semibradi di qualità, sia per il valore nutritivo dei prodotti offerti, sia per il ruolo di tutela ambientale che essi svolgono come prevenzione incendi, difesa idrogeologica del territorio, garanzia di biodiversità.

La nostra iniziativa "Adotta una pecora, difendi la natura" si propone di invertire questa grave tendenza, proponendo ai naturalisti, agli amanti dell’ambiente, ai buongustai, di adottare a distanza una pecora che in cambio delle spese di manutenzione e di allevamento, può garantire non solo i propri frutti (agnello, latte, formaggi, ricotta, lana, fertilizzante), ma anche la salvaguardia della porzione di territorio che presidia con le sue compagne. Gli allevamenti aderenti al progetto, garantiscono con marchi di qualità i propri prodotti, anche biologici, offrendo fra l’altro, possibilità di recettività agrituristica, in modo che gli interessati abbiano la possibilità di essere ospitati presso leaziende, in modo da seguire periodicamente l’allevamento, nelle varie fasi della sua attività, dal pascolo, al parto, all’allattamento, alla tosatura, alla transumanza. Ciò tuttavia inserito nella logica del pieno rispetto degli animali e delle loro esigenze ed abitudini, come i disciplinari di produzione biologica impongono.

L’iniziativa sarà regolata da accordi scritti, improntati alla massima serietà, correttezza e trasparenza. Tutto sarà registrato, fatturato, documentato da idonea contabilità come per legge.
L’iniziativa "Adotta una pecora, difendi in natura" consta dei seguenti vantaggi per l’utente che adotta una pecora:

  • un risparmio di oltre il 12% sul valore di mercato dei prodotti che si ottengono da tale operazione,
  • l’assoluta certezza della genuinità dei prodotti,
  • la possibilità (a scelta dell’utente) di usufruire dei prodotti derivanti dalla pecora adottata in quanto l’adozione potrà essere anche di tipo nominale, a parte i prodotti caseari che necessitano del latte di più pecore.

Tenuto conto della riduzione numerica di coloro i quali, eredi di un bagaglio di conoscenza millenaria, che appartengono al percorso della civiltà umana, custodi e maestri dell’abilità di governare il bestiame domestico, valendosi delle risorse ambientali senza alterare, conservandole e valorizzandole,
ci sentiamo in dovere di lanciare questa campagna.

  • Adotta una pecora
  • Aiuta la sopravvivenza di una cultura millenaria
  • Tutela l’ambiente
  • Garantisci la conservazione di tecniche di trasformazione che hanno regalato alla nostra civiltà

     l’infinita gamma di formaggi che insieme all’allevamento, oggi rischiano l’estinzione

  • Regala a te stesso l’orgoglio di contribuire al rilancio di un mestiere tanto antico e nobile
  • Garantisciti l’approvvigionamento di prodotti sani e genuini.

Da più parti si sono avuti innumerevoli riscontri di quanto la pastorizia rappresenti il primo anello di una catena
nell’equilibrio ambientale, garantendo lo sfalcio di essenze pabulari e quindi la stabile presenza di un’avifauna minore, la coltivazione di aree impervie ed inospitali, la preservazione di territori scarsamente infrastrutturati, la continuità del ciclo alimentare per la conservazione dei grandi carnivori come il lupo appenninico ed occasionalmente l’orso; la difesa antincendio boschivo ed un presidio attivo anche delle aree meno antropizzate e più disagiate.

Al tempo stesso alla pastorizia, come più in generale alla civiltà contadina sono legati quei valori etici che sostengono e realizzano quell’armonica unicità fra uomo ed ambiente indispensabile contrapposizione alla “cultura tecnologica”, oggi dilagante. Prendere questi legami significa perdere la propria identità, rinnegare la storia, le origini le tradizioni che hanno reso tanto grande la nostra civiltà.

 

L’iniziativa di offrire le nostre greggi in adozione vuole

  • in primo luogo richiamare interesse e attenzione sui problemi tanto sentiti da chi, come noi, forse controcorrente, ha scelto di dedicare la propria vita alla salvaguardia di attività tanto nobili quanto difficili e dolorose.
  • Il tentativo mira inoltre a riavvicinare persone sensibili e attente alle problematiche ambientali e culturali al mondo pastorale, alla sua ricchezza di valori, di sensazioni, di sentimenti di azioni materiali, di gesti rituali ed umili.

 

  • Il terzo obiettivo è quello di offrire direttamente produzioni biologiche certificate, evitando costosi ed inutili passaggi, garantendo al consumatore perfino la possibilità di un controllo diretto della produzione e delle tecniche di allevamento e di trasformazione, potendo seguire da vicino, in azienda, l’allevamento in ogni suo momento.

Il beneficiario può seguire l'allevamento anche a distanza, per corrispondenza informatica o convenzionale, e richiedere tutte le informazioni che interessano sull’andamento dell’allevamento per seguire tutte le fasi salienti della produzione, dalla scelta dei riproduttori, agli accoppiamenti, dalla mungitura, alla tosatura, dal trasferimento all’alpeggio, al compostaggio della lettiera, alla partecipazione a fiere e così via.
Tramite Internet sarà possibile partecipare attivamente alla vita dell’azienda con suggerimenti, indicazioni o con la semplice richiesta di informazioni.
Il contributo richiesto rappresenta solo un capitale di anticipazione, restituito con gli interessi, sottoforma di frutti dell’allevamento.
Il contributo annuo di € 190 ci consente pertanto di contare su un capitale che anticipando le spese di ricovero, manodopera ed alimentazione ci aiuti e ci conforti nella prosecuzione dell’attività. La sottoscrizione avviene per un solo anno. Se poi il progetto è piaciuto e sopratutto i prodotti, l'interessato potrà scegliere di rinnovarlo per tutte le volte che vorrà.
Il “genitore adottivo” inoltre, all’atto della firma della convezione, stabilirà se e come ritirare le produzioni, come destinarle, come beneficiarne.
Abbinate ai prodotti dell’allevamento si riservano ai titolari dell’adozione, particolari agevolazioni, sconti o promozioni per tutti gli eventi e le manifestazioni legate all’attività pastorale: Festa della tosatura in aprile - maggio; festa della transumanza fine maggio, inizi giugno; guida delle greggi all’alpeggio a piedi o a cavallo a metà giugno; escursioni guidate nelle aree dei pascoli di alta quota, luglio – settembre; serate a tema sulle produzioni e le attività pastorali ; laboratori del gusto ; attività didattica per le scuole di ogni ordine e grado; laboratori di produzione del formaggio, tinture naturali della lana, lavorazione del feltroper grandi e piccini. Il calendario sarà aggiornato periodicamente.

Sono a disposizione degli interessati i documenti di identità di ogni pecora, pronta per l’adozione oltre al presente opuscoletto  illustrativo del progetto.

Per aderire all’operazione o per ulteriori informazioni sarà sufficiente

  • Visitare il sito specifico del progetto: www.adottaunapecora.com
  • Contattare l'azienda via e-mail all’indirizzo info@laportadeiparchi.it
  • Telefonare al Responsabile del progetto Dr. Agr.  Manuela Cozzi o ai suoi diretti collaboratori ai numeri: Tel. 0864/490944, tel  e Fax 0864/49595 – tel. cellulare 329/38.058.40 (Antonio o Samanta)
  • Scrivere al Biogriturismo La Porta dei Parchi o Cooperativa A.S.C.A. (la prima denominazione è dell'agriturismo la seconda dell'azienda zootecnica, ma in pratica è la stessa struttura), Piazza Roma, 11/A - 67030 Anversa degli Abruzzi (AQ);
  • Oppure venirci a trovare direttamente in Località Fonte di Curzio - Anversa degli Abruzzi. Come raggiungerci? Lo troverete sul nostro sito aziendale  www.laportadeiparchi.it

GRAZIE! AVETE GIA' FATTO UNA COSA GRANDE DEDICANDOCI TUTTO QUESTO TEMPO! ORA FATE ANCORA DI PIU': SOTTOSCRIVETE IL CONTRATTO!

 


 

 

Cooperativa Agrituristica A.S.C.A. P.zza Roma 11/a 67030 Anversa degli Abruzzi Tel.+39 086449492 Fax +39 086449595

Design e powered by